L'abbigliamento nel Paleolitico

Preistoria Vivere nel Paleolitico STORIA L'abbigliamento nel Paleolitico Per difendersi dal freddo, le donne del Paleolitico impararono a realizzare indumenti con le pelli degli animali uccisi. Procedevano in questo modo: con schegge di selce af late (raschiatoi) raschiavano la pelle per pulirla; asciugavano la pelle vicino al fuoco e poi la tagliavano con strumenti appuntiti in pietra; con un punteruolo in pietra la traforavano lungo i bordi; in ne cucivano insieme i pezzi di pelle, usando aghi di osso e striscioline di pelle o tendini di animali come li. Confezionavano così pantaloni, giacche, mantelli, copricapi. IMPARO a STUDIARE Riordino le informazioni Scrivi accanto a ogni immagine il numero della fase corrispondente. Come si costruiva un ago 1 Con una pietra tagliente si staccava una striscia d'osso dallo stinco di un animale. 2 Si assottigliava e si lisciava la striscia con un frammento di selce. 3 Un'estremità della striscia veniva appiattita e l'altra appuntita. 4 Infine si praticava un foro facendo ruotare una punta sottile sulla parte appiattita. Oggetti ornamentali Le donne del Paleolitico realizzarono anche oggetti ornamentali, come pendagli, bracciali, collane con conchiglie, pietre colorate, e denti di animali. 51
L'abbigliamento nel Paleolitico