La collina

GEOGRAFIA I paesaggi Quaderno delle discipline pag. 190 La collina Le colline sono rilievi naturali della crosta terrestre con un altezza compresa tra i 200 e i 600 metri di altitudine. Presentano pendii dolci e cime arrotondate e rappresentano il paesaggio più diffuso nel territorio italiano. In genere in collina il clima è piuttosto mite e il terreno è fertile e adatto alle coltivazioni. Sui versanti delle colline meno esposti al Sole si estendono i boschi di castagni, noci e querce. In questi boschi vivono le lepri, le volpi, i caprioli e i cinghiali. Sui versanti più soleggiati e fertili, invece, l uomo ha diffuso la coltivazione della vite, dell olivo e degli alberi da frutta. Casa colonica Borgo Campo coltivato Ulivi Barbagianni Il sottobosco 108 08 8 All ombra degli alberi del bosco vivono piante basse che hanno bisogno di poca luce. Crescono anche moltissimi tipi di funghi e sottoterra i tartufi bianchi o neri. Accanto ai ricchi boschi di castagni si possono trovare ampi noccioleti. In collina vivono animali come il cinghiale, lo scoiattolo, il tasso e la volpe, oltre a molte varietà di uccelli, fra cui il passero, il merlo, il picchio, il gufo, il barbagianni. Volpe Cinghiale
La collina