Il modo indicativo: tempi composti

MORFOLOGIA Il modo indicativo: tempi composti Regola I tempi composti del modo indicativo sono passato prossimo, trapassato prossimo, trapassato remoto e futuro anteriore e sono formati da due parole: l'ausiliare (essere o avere) e il verbo che indica l'azione. Teo stamattina ha trovato un vecchio pallone in soffitta. Il tempo trapassato prossimo indica un'azione che si è svolta nel passato, prima di un'altra azione anch'essa passata e conclusa. Dopo che Teo ebbe terminato di fare i compiti andò al parco. Il tempo futuro anteriore indica un'azione futura che dovrà avvenire prima di un'altra, espressa al futuro semplice. Il tempo passato prossimo indica un'azione avvenuta in un passato recente. Teo si era allenato molto e quindi vinse la partita. Il tempo trapassato remoto indica un'azione compiuta e conclusa nel passato, prima di un'altra azione espressa al passato remoto. Quando Teo avrà finito la scuola partirà per il mare. Grammatica 53

Il modo indicativo: tempi composti