Comprendere un mito - Mito finlandese: L’origine del mondo

L origine del mondo Inizio In un tempo lontano, quando esistevano solo l aria e il mare, Lunnotar, la bella Fata della Natura, scese dalla sua casa tutta azzurra e cominciò a camminare sul mare. Si distese sulle onde e si addormentò. Sviluppo Un aquila enorme apparve in cielo: era stanca e cercava un luogo dove posarsi. Lunnotar sollevò lentamente un ginocchio fuori dalle acque e l aquila si posò proprio sul ginocchio e lì fece il suo nido. Depose sei uova d oro e uno di ferro e le covò. Dopo tre giorni le uova erano diventate molto calde. Al quarto giorno il calore era così forte che la Fata non riuscì più a sopportarlo. Così la Fata si mosse di colpo e le uova rotolarono, rompendosi. Ecco che accadde una cosa meravigliosa: il guscio delle uova d oro si ingrandì e formò la volta del cielo e la super cie curva della Terra. I tuorli rossi formarono gli astri: il Sole, la Luna, le Stelle; i piccoli frammenti dell uovo di ferro diventarono nuvole e corsero veloci sul mare. Il mito Comprendere un mito Mito finlandese Elementi del mito Tempo Luogo Protagonista Fatti narrati Scopo del mito Conclusione Così nacque il mondo. Adatt. da E. Primicerio, Il Kalevala. Finlandia terra di eroi, Giunti Junior 51

Comprendere un mito - Mito finlandese: L’origine del mondo