La metafora: Aeroplano - Un sepalo, un petalo e una spina

Il testo poetico La metafora La metafora La metafora è un'immagine poetica che consiste in una similitudine abbreviata: due elementi vengono paragonati tra loro, ma senza utilizzare le parole come o sembra. Alcuni esempi: Le primule sono le stelle del prato. Significa che le primule sono di colore giallo e sparse nel prato come le stelle nel cielo. I gabbiani sono i pesci del cielo. Significa che i gabbiani si muovo in cielo come i pesci nel mare. Aeroplano L’aeroplano, il più bello degli uccelli bianchi, vola nella distanza sopra un grigiore di nubi. Ha l’ala di cavalletta. È audace come l’aquila. E ha gli occhi e il cuore dell’uomo. M. P. Jasnorzewska, in Poeti polacchi contemporanei, Silva Editore Per comprendere Che cosa intende esprimere la poetessa nell'ultimo verso? L'aeroplano è sensibile come un essere umano. È l'uomo che lo pilota che dà vita all'aereo. L'aeroplano è una macchina intelligente. Esplora il testo A quali animali viene paragonato l'aeroplano? Vola in alto ed è bianco come Ha le ali lunghe e strette come È audace, non teme nulla, come Scrivi accanto ai versi la figura poetica corrispondente: similitudine - metafora. Il più bello tra gli uccelli bianchi: Ha l'ala di cavalletta: È audace come un'aquila: Ha gli occhi e il cuore dell'uomo: Un sepalo, un petalo e una spina Un sepalo, un petalo e una spina in un comune mattino d’estate, un fiasco di rugiada, un’ape o due, una brezza, un frullo in mezzo agli alberi ed io sono una rosa! Emily Dickinson, Poesie, Rizzoli Dizionario Sepalo: ciascuna delle foglioline che formano il calice di un fiore. Esplora il testo Il verso finale "ed io sono una rosa!" è: una similitudine. una metafora. una personificazione. Che cosa intende esprimere l'autrice con questa poesia? Si sente felice come una rosa appena sbocciata. Si sente triste perché non è una rosa. Sente dolore perché si è punta con le spine di una rosa. Quale emozione ti suscita la poetessa con i suoi versi? Individua i termini appropriati. Stanchezza. Vitalità. Noia. Leggerezza. Gioia. Ansia. Per comprendere Nel primo verso la poetessa non nomina direttamente la rosa, ma la descrive attraverso alcuni suoi elementi: il sepalo, il petalo e la spina. Secondo te perché? Perché è un'esperta di fiori. Perché vuole attirare l'attenzione sui particolari, in modo da far apprezzare maggiormente la bellezza del fiore. Perché vuole rendere più difficile e misteriosa la poesia. Collega con una freccia gli elementi della poesia con il dato sensoriale adatto. Un'ape o due. Una brezza. Un frullo in mezzo agli alberi. Dato uditivo. Dato tattile. Dato visivo.
Il testo poetico La metafora La metafora La metafora è un'immagine poetica che consiste in una similitudine abbreviata: due elementi vengono paragonati tra loro, ma senza utilizzare le parole come o sembra. Alcuni esempi: Le primule sono le stelle del prato. Significa che le primule sono di colore giallo e sparse nel prato come le stelle nel cielo. I gabbiani sono i pesci del cielo. Significa che i gabbiani si muovo in cielo come i pesci nel mare. Aeroplano L’aeroplano, il più bello degli uccelli bianchi, vola nella distanza sopra un grigiore di nubi. Ha l’ala di cavalletta. È audace come l’aquila. E ha gli occhi e il cuore dell’uomo.   M. P. Jasnorzewska, in Poeti polacchi contemporanei, Silva Editore Per comprendere  Che cosa intende esprimere la poetessa nell'ultimo verso?   L'aeroplano è sensibile come un essere umano.   È l'uomo che lo pilota che dà vita all'aereo.   L'aeroplano è una macchina intelligente. Esplora il testo   A quali animali viene paragonato l'aeroplano? Vola in alto ed è bianco come    Ha le ali lunghe e strette come    È audace, non teme nulla, come      Scrivi accanto ai versi la figura poetica corrispondente: similitudine - metafora. Il più bello tra gli uccelli bianchi:    Ha l'ala di cavalletta:    È audace come un'aquila:    Ha gli occhi e il cuore dell'uomo:    Un sepalo, un petalo e una spina Un sepalo, un petalo e una spina in un comune mattino d’estate, un fiasco di rugiada, un’ape o due, una brezza, un frullo in mezzo agli alberi ed io sono una rosa!   Emily Dickinson, Poesie, Rizzoli Dizionario Sepalo: ciascuna delle foglioline che formano il calice di un fiore. Esplora il testo   Il verso finale "ed io sono una rosa!" è:   una similitudine.    una metafora.    una personificazione.   Che cosa intende esprimere l'autrice con questa poesia?    Si sente felice come una rosa appena sbocciata.    Si sente triste perché non è una rosa.    Sente dolore perché si è punta con le spine di una rosa.   Quale emozione ti suscita la poetessa con i suoi versi? Individua i termini appropriati.   Stanchezza.    Vitalità.    Noia.    Leggerezza.    Gioia.    Ansia. Per comprendere  Nel primo verso la poetessa non nomina direttamente la rosa, ma la descrive attraverso alcuni suoi elementi: il sepalo, il petalo e la spina. Secondo te perché?   Perché è un'esperta di fiori.   Perché vuole attirare l'attenzione sui particolari, in modo da far apprezzare maggiormente la bellezza del fiore.   Perché vuole rendere più difficile e misteriosa la poesia.  Collega con una freccia gli elementi della poesia con il dato sensoriale adatto.  Un'ape o due.  Una brezza.  Un frullo in mezzo agli alberi.  Dato uditivo.  Dato tattile.  Dato visivo.