Il piacere di leggere: Vacanze con i pirati!

Letture per ricominciare Il piacere di leggere Vacanze con i pirati! Quell'anno l'estate era davvero calda e afosa. Federica durante il giorno non riusciva a fare molto più che dormire sull'amaca, tesa in giardino tra due pini. Agosto sembrava lunghissimo, anche perché gli amici di Federica erano tutti in vacanza, mentre lei ci sarebbe andata solo a fine mese, per pochi giorni. Del resto era appena nato Alessio, suo fratello, e la mamma non se la sentiva di spostarsi subito con il neonato; trascorrere sull'amaca poche ore pigre e sonnacchiose divenne così per Federica un'abitudine. E poi ogni tanto sbucava fuori un piccolo riccio che le faceva un po' compagnia. Tutto cambiò quando il papà le portò un libro, Il Corsaro Nero. – Leggilo e, se mi assomigli un po', non ti sentirai più la stessa... – le aveva detto con aria complice. Federica pensava di non amare molto la lettura, ma da quando aprì quel libro sulla prima pagina dovette ricredersi: adorava leggere. Altro che dormite e pisolini. Le avventure dei pirati la portarono lontano dalla sua amaca, sui galeoni e attraverso i mari, in un mondo che non avrebbe mai più scordato. AA.VV., 1000 storie, Giunti Kids Lo sai che Il Corsaro Nero è un romanzo d'avventura di Emilio Salgari, famoso autore di libri sui pirati. Per comprendere Completa le frasi inserendo i connettivi logico-causali: a causa • poiché • perché • perciò. Federica trascorreva molto tempo sull'amaca l'estate era troppo calda. i suoi amici erano via, lei si annoiava molto. della nascita del fratellino, la mamma aveva preferito rimanere a casa. Dopo aver ricevuto il libro dal papà, scoprì che le piaceva leggere, smise di sonnecchiare sull'amaca e iniziò a vivere straordinarie avventure. Indica con una X la risposta corretta. Per Federica il libro Il Corsaro Nero è stato: noioso. appassionante. inutile.

Letture per ricominciare 

Il piacere di leggere

Vacanze con i pirati!

Quell'anno l'estate era davvero calda e afosa. Federica durante il giorno non riusciva a fare molto più che dormire sull'amaca, tesa in giardino tra due pini. 

Agosto sembrava lunghissimo, anche perché gli amici di Federica erano tutti in vacanza, mentre lei ci sarebbe andata solo a fine mese, per pochi giorni. Del resto era appena nato Alessio, suo fratello, e la mamma non se la sentiva di spostarsi subito con il neonato; trascorrere sull'amaca poche ore pigre e sonnacchiose divenne così per Federica un'abitudine. E poi ogni tanto sbucava fuori un piccolo riccio che le faceva un po' compagnia. Tutto cambiò quando il papà le portò un libro, Il Corsaro Nero.

– Leggilo e, se mi assomigli un po', non ti sentirai più la stessa... – le aveva detto con aria complice. 

Federica pensava di non amare molto la lettura, ma da quando aprì quel libro sulla prima pagina dovette ricredersi: adorava leggere. Altro che dormite e pisolini. 

Le avventure dei pirati la portarono lontano dalla sua amaca, sui galeoni e attraverso i mari, in un mondo che non avrebbe mai più scordato. 


  AA.VV., 1000 storie, Giunti Kids

Per comprendere


 Completa le frasi inserendo i connettivi logico-causali: a causa poiché  perché perciò.

Federica trascorreva molto tempo sull'amaca    l'estate era troppo calda.

   i suoi amici erano via, lei si annoiava molto.

   della nascita del fratellino, la mamma aveva preferito rimanere a casa.

Dopo aver ricevuto il libro dal papà, scoprì che le piaceva leggere,    smise di sonnecchiare sull'amaca e iniziò a vivere straordinarie avventure. 


 Indica con una X la risposta corretta. 

Per Federica il libro Il Corsaro Nero è stato: 

  noioso. 

  appassionante. 

  inutile.