Descrizione di persone: ordine logico: Odio il mio nome!

Il testo descrittivo Descrizione di persone:ordine logico Odio il mio nome! Zilla era una ragazzetta con una gran massa di capelli neri ricci ricci e arruffati, scuri occhietti vispi, il naso a patatina e la bocca larga larga con i denti distanziati l'uno dall'altro. Zilla si chiamava Zilla perché la sua nonna si chiamava Zilla e anche la bisnonna e la nonna della bisnonna... Così anche a lei era toccato questo nome. Ma lo odiava! Per prima cosa perché non era capace di pronunciarlo bene, e poi perché faceva la rima con arzilla e allora tutti dicevano sempre: – Chissà com'è arzilla la Zilla! – e si aspettavano da lei chissà quali prodezze. Invece lei era pasticciona, tranquilla, un po' cicciottella... Proprio tutto il contrario del nome! L. Cella, Sette per sette, Einaudi Scuola Dizionario Arzilla: piena di vivacità e di buon umore. Prodezze: azioni coraggiose. Esplora il testo Sottolinea di rosso la descrizione dell'aspetto fisico di Zilla e di blu la descrizione del suo carattere. In che ordine sono descritti questi elementi? Numera da 1 a 3. Carattere. Aspetto fisico. Il suo nome. Indica con una X le risposte corrette. Che cosa viene principalmente descritto del suo aspetto fisico? Il volto. L'abbigliamento. Il modo di muoversi. Quale aggettivo si riferisce alla sua corporatura? Arzilla. Cicciottella. Tranquilla. Quali dati sensoriali prevalgono nella descrizione del volto? Uditivi. Visivi. Olfattivi. Tattili. Gustativi. Per comprendere Osserva le fotografie e segna con una X quella che corrisponde alla descrizione di Zilla.
Il testo descrittivo Descrizione di persone:ordine logico Odio il mio nome! Zilla era una ragazzetta con una gran massa di capelli neri ricci ricci e arruffati, scuri occhietti vispi, il naso a patatina e la bocca larga larga con i denti distanziati l'uno dall'altro. Zilla si chiamava Zilla perché la sua nonna si chiamava Zilla e anche la bisnonna e la nonna della bisnonna... Così anche a lei era toccato questo nome. Ma lo odiava! Per prima cosa perché non era capace di pronunciarlo bene, e poi perché faceva la rima con arzilla e allora tutti dicevano sempre: – Chissà com'è arzilla la Zilla! – e si aspettavano da lei chissà quali prodezze. Invece lei era pasticciona, tranquilla, un po' cicciottella... Proprio tutto il contrario del nome!   L. Cella, Sette per sette, Einaudi Scuola Dizionario Arzilla: piena di vivacità e di buon umore. Prodezze: azioni coraggiose. Esplora il testo  Sottolinea di rosso la descrizione dell'aspetto fisico di Zilla e di blu la descrizione del suo carattere.  In che ordine sono descritti questi elementi? Numera da 1 a 3.   Carattere.    Aspetto fisico.    Il suo nome.  Indica con una X le risposte corrette. Che cosa viene principalmente descritto del suo aspetto fisico?   Il volto.    L'abbigliamento.    Il modo di muoversi. Quale aggettivo si riferisce alla sua corporatura?   Arzilla.    Cicciottella.    Tranquilla. Quali dati sensoriali prevalgono nella descrizione del volto?   Uditivi.    Visivi.    Olfattivi.    Tattili.    Gustativi. Per comprendere  Osserva le fotografie e segna con una X quella che corrisponde alla descrizione di Zilla.