Le regole del gioco

giochi La scuola, gli amici, i Io scopro LE REGOLE DEL GIOCO Z Un racconto può essere diviso in sequenze, cioè in parti più piccole. 1 sequenza a Tutti i giorni Marco tornava a casa arrabbiato con i suoi compagni; alla fine decise che non sarebbe più andato a giocare con gli altri bambini. 2a sequenza A stare sempre solo si annoiava, ma era meglio che essere preso in giro. 3a sequenza Un pomeriggio, dalla finestra della sua camera, Marco guardò i suoi vecchi amici giocare nella piazza e si accorse che ogni gioco aveva regole, che dovevano essere rispettate da tutti. 4a sequenza Quando giocavo a pallone non mi passavano mai la palla , pensava Marco. Ma poi capì che la palla doveva essere presa a calci, mentre lui voleva acchiapparla con le mani. 5a sequenza Scese in fretta le scale, arrivò nella piazza e si mise a giocare a pallone, senza mai prenderlo con le mani. Fu accolto con gioia da tutti e da quel giorno non si lamentò mai più dei compagni. Rid. da G. Soldi, Gita in treno, Fabbri 32

Le regole del gioco