Mi piace leggere

Emozioni di tanti colori Mi piace leggere Tutti dicono che leggere fa bene, ma io non capisco proprio perché. Dopo dieci minuti mi fanno male le gambe, perché devono stare ferme. Dopo mezz’ora mi bruciano gli occhi e inizio a sbadigliare, così dopo un’ora mi fa male tutta la faccia per i troppi sbadigli. - Ognuno deve leggere quello che gli piace di più - dice sempre la mia mamma. - A Elisa piacciono i vampiri, al tuo fratellino Tobia le fiabe, a papà i libri di viaggio, a me i romanzi storici. - A me non piace leggere, mamma! Ma la mamma non si arrende, è convinta che il problema sia che non ho ancora trovato il mio libro ideale. Che cosa sarebbe questo libro ideale?! La maestra Anna mi ha spiegato che è un libro che non ti stanchi mai di leggere. - Un libro così non esiste - le ho risposto sbuffando. - E invece sì! E per dimostrartelo ti do un compito: oggi pomeriggio andrai alla biblioteca scolastica a cercare il tuo libro ideale e domani lo leggerai in classe. Vedrai, sarà una grande avventura! E sapete una cosa? Questa volta aveva ragione, perché ciò che accadde quel pomeriggio fu davvero una grande avventura! Un’avventura straordinaria. Una di quelle che… mi piace leggere! Adatt. da M. Dubini, Non mi piace leggere, Mondadori Rifletto sulla lingua Metti in ordine le caselle e scopri cosa c’è scritto. un’ leg ra! re ven ge av è tu Io rifletto Secondo te perché leggere “fa bene”? io comprendo Scrivi sotto ogni libro il nome di chi, nel racconto, lo preferisce.Libro di viaggi Storie di vampiri Romanzo storico Libro di fiabe Qual è il libro che preferisci?
Emozioni di tanti colori Mi piace leggere Tutti dicono che leggere fa bene, ma io non capisco proprio perché. Dopo dieci minuti mi fanno male le gambe, perché devono stare ferme. Dopo mezz’ora mi bruciano gli occhi e inizio a sbadigliare, così dopo un’ora mi fa male tutta la faccia per i troppi sbadigli. - Ognuno deve leggere quello che gli piace di più - dice sempre la mia mamma. - A Elisa piacciono i vampiri, al tuo fratellino Tobia le fiabe, a papà i libri di viaggio, a me i romanzi storici. - A me non piace leggere, mamma! Ma la mamma non si arrende, è convinta che il problema sia che non ho ancora trovato il mio libro ideale. Che cosa sarebbe questo libro ideale?! La maestra Anna mi ha spiegato che è un libro che non ti stanchi mai di leggere. - Un libro così non esiste - le ho risposto sbuffando. - E invece sì! E per dimostrartelo ti do un compito: oggi pomeriggio andrai alla biblioteca scolastica a cercare il tuo libro ideale e domani lo leggerai in classe. Vedrai, sarà una grande avventura! E sapete una cosa? Questa volta aveva ragione, perché ciò che accadde quel pomeriggio fu davvero una grande avventura! Un’avventura straordinaria. Una di quelle che… mi piace leggere!  Adatt. da M. Dubini, Non mi piace leggere, Mondadori Rifletto sulla lingua  Metti in ordine le caselle e scopri cosa c’è scritto. un’ leg ra! re ven ge av è tu   Io rifletto  Secondo te perché leggere “fa bene”?   io comprendo  Scrivi sotto ogni libro il nome di chi, nel racconto, lo preferisce.Libro di viaggi Storie di vampiri Romanzo storico Libro di fiabe    Qual è il libro che preferisci?